060608


Giardino dei Giusti dell'Umanità a Villa Pamphilj

Tipologia: Parco urbano

Contatti

Descrizione

Il Giardino dei Giusti dell'Umanità in Roma, - Simbolo di pace e non violenza - nasce per ricordare i Giusti, le persone che in tutti i genocidi e totalitarismi si sono prodigate per difendere la dignità umana e contrastare ogni forma di pregiudizio, anche rischiando la vita.

Il primo Giardino dei Giusti della storia è nato a Gerusalemme, nel 1962, e si trova nel Museo Yad Vashem. La sua ricerca ha portato negli anni alla commemorazione di 20.000 personalità (di cui 295 italiane). La Giornata dei  Giusti, viene celebrata dal 2012, il 6 marzo - anniversario della morte di Moshe Bejski, magistrato israeliano, superstite dell'Olocausto, Presidente della Commissione dei Giusti tra le nazioni di "Yad Vashem" -  accogliendo l'appello fatto da Gariwo la foresta dei Giusti.

Il Giardino dei Giusti di Roma è stato inaugurato il 6 marzo 2018 in villa Pamphili con ingresso in via della Nocetta 30. Ogni anno, in occasione della celebrazione della "Giornata europea in memoria dei Giusti " sono piantati 5 alberi in memoria delle personalità che saranno insignite del titolo di Giusto.

Ad indicare ogni anno i nominativi dei cinque  Giusti dell’Umanità da insignire in Roma è il comitato scientifico ad hoc istituito dal Campidoglio, presieduto dalla Sindaca Virginia Raggi e composto - a titolo gratuito -  da Anna Foa, Riccardo Di Segni, Giovanni Maria Flick, Andrea Riccardi, Gianni Celestini e Massimiliano Atelli (Ordinanza Sindacale n. 107/2017).

Per saperne di più

Cultura e svago › Verde › Giardini, ville e parchi urbani
Data di ultima verifica: 02/03/21 08:49
©2007 - Roma Versione classica