060608


ETRU - Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia

Tipologia: Museo archeologico, Museo statale

Indirizzo

Indirizzo: Piazzale di Villa Giulia, 9
Zona: Quartiere Pinciano (Roma centro)
Inserire l'indirizzo di partenza

Contatti

Telefono: 06 3226571 - 06 3201706 - 06 3201951
Fax: +39 06 3202010
Acquisto online: https://bit.ly/2UQEykA

Orario

Dal martedì alla domenica dalle 9.00 alle 20.00

Non è richiesta alcuna prenotazione
per le visite individuali, con i familiari e, in generale, per piccoli gruppi.
Il biglietto è acquistabile come sempre presso la biglietteria del museo.

Per evitare assembramenti in entrata e tempi di attesa, per i gruppi superiori alle 10 unità è consigliata vivamente la prenotazione tramite il numero di call center dedicato 06 32810.

Maggiori info su: https://www.museoetru.it/avvisi

Per conoscere i giorni e  gli orari di riapertura e il dettaglio delle disposizioni di visita, si consiglia di contattare direttamente il museo o di visitare la pagina web.

______________________________________________________________________

Sede di Villa Giulia
Dal martedì alla domenica dalle ore 9.00 alle 20.00 ultimo ingresso ore 19.00
La sala degli Ori Castellani apre alle ore 10.00 (è chiusa al pubblico la prima domenica del mese)
Chiuso lunedì, 25 dicembre, 1 gennaio

Quando il lunedì, giorno di chiusura, coincide con una festività (es. Lunedì dell'Angelo, Ferragosto) il museo rimane aperto.

Sede di Villa Poniatowski (temporaneamente chiusa per lavori)
Dal 1 aprile al 31 ottobre aperta venerdì e sabato ore 15.00-18.00 Ultimo ingresso alle 17.15
Dal 1 novembre al 31 marzo aperta venerdì e sabato ore 10.00-13.00 Ultimo ingresso alle 12.15

Alcune sale possono essere soggette a chiusure temporanee o a limitazioni degli orari di visita.

Informazioni

Biglietto unico per il Museo Etrusco villa Giulia e villa Poniatowski

Intero € 10,00
Ridotto € 2,00
per i cittadini di età compresa tra i 18 e i 25 anni compiuti dell'Unione Europea

Agevolazioni per l'ingresso

Etru Card Speciale Abbonamento
Ingressi illimitati al Museo Etrusco di Villa Giulia, ai giardini e, nei giorni di apertura, agli spazi espositivi di Villa Poniatowski per tutta la durata dell'abbonamento, a partire dalla data di acquisto, per una durata di 3, 6 o 12 mesi.
Abbonamento per ingressi illimitati (varie opzioni)
3 mesi (intero € 12,00; ridotto: € 6,00)
6 mesi (intero € 16,00; ridotto: € 8,00)
12 mesi (intero € 24,00; ridotto: € 12,00).

Come abbonarsi: Scaricate il modulo di abbonamento e portatelo compilato in biglietteria

Carta dei servizi  qui

Convenzionato con

Roma Pass
Cosa offre:

Roma Pass: il sito fa parte del circuito

Prenotazione

» Obbligatoria per gruppi

Eventi di oggi

Eventi in programma

Descrizione

ETRU Museo Nazionale Etrusco è ospitato in due ville rinascimentali

VILLA GIULIA
Edificata da papa Giulio III, Giovanni Maria Ciocchi del Monte, tra il 1550 e il 1555, Villa Giulia è uno splendido esempio di villa rinascimentale, dotata di un giardino architettonico con terrazze collegate da scalinate scenografiche, ninfei e fontane.
Alla progettazione della Villa partecipano i più grandi artisti dell’epoca, Jacopo Barozzi da Vignola, Bartolomeo Ammannati, Giorgio Vasari e Michelangelo Buonarroti, mentre parte dell’apparato decorativo è opera di Taddeo Zuccari e Prospero Fontana.
L’emiciclo è decorato con delicati interventi pittorici ispirati alle grottesche della Domus Aurea. Le sale accolgono uno straordinario ciclo di affreschi con le raffigurazioni dei Sette Colli di Roma.
Nel 1889, la Villa diviene sede del Museo Nazionale Etrusco.

VILLA PONIATOWSKI
La Villa, inaugurata nel 2012, è la seconda sede di ETRU. Le sue sale ospitano i reperti provenienti dal Latium Vetus e dall'Umbria. È in corso il restauro di un'ampia area destinata a esposizioni temporanee.
Giuseppe Valadier la trasforma in villa agli inizi dell’Ottocento su incarico di Stanislao Poniatowski, nipote dell'ultimo re di Polonia. Con l’affaccio principale sulla via Flaminia, è abbellita da vasche e fontane, mentre l'ampio giardino formato da terrazze a gradoni è ornato da sculture antiche. 
I lavori di restauro del 1997 hanno portato a numerose scoperte: è venuto alla luce in quell’occasione il primo impianto cinquecentesco della Villa, con i resti di due fontane, arredi di vasche e fontane, cicli pittorici e decorativi.

Convenzionato con

Accoglienza › Servizi › Servizi per animali

Per saperne di piĆ¹

Cultura e svago › Beni culturali › Musei

Vedi anche

Cultura e svago › Verde › Giardini, ville e parchi urbani
Cultura e svago › Beni culturali › Beni architettonici e storici
Cultura e svago › Beni culturali › Beni archeologici

A cura di

Eventi e spettacoli › Manifestazioni
Data: a partire da 17/03/20
Data di ultima verifica: 08/06/20 16:04
©2007 - Roma Versione classica