060608


Fontana della Barcaccia

Tipologia: Fontane

Indirizzo

Indirizzo: Piazza di Spagna
Zona: Rione Campo Marzio (P.Spagna-P.Popolo-Pincio) (Roma centro)
Inserire l'indirizzo di partenza

Contatti

Orario

Terminati i lavori di restauro, lunedì 22 settembre 2014 si è svolta a Piazza di Spagna l'inaugurazione in presenza del sindaco di Roma Ignazio Marino, l’Assessore alla Cultura Giovanna Marinelli e il Sovrintendente capitolino Claudio Parisi Presicce.

Descrizione

La fontana, alimentata dall’Acqua Vergine, è stata realizzata tra il 1626 e il 1629 da Pietro Bernini, nominato architetto dell’Acqua Vergine da papa Urbano VIII Barberini (1623-1644); alcuni studiosi la attribuiscono al figlio Gian Lorenzo, ma è più probabile che questi si limitò a concludere i lavori alla morte del padre.

La fontana ha la forma di un’imbarcazione con prua e poppa identiche, immersa in una piscina ovale. I bordi delle fiancate sono molto bassi, dando l’impressione che la barca stia per affondare. Sulla parte esterna della prua e della poppa sono due grandi stemmi di Urbano VIII con tre api; ai lati degli stemmi l’acqua esce da finte bocche di cannoniere. Nella parte interna sono invece due soli con volto umano, altro emblema Barberini, dalle cui bocche esce l’acqua, raccolta da volute che la incanalano verso l’esterno. Al centro, da una vasca, esce un altro grosso fiotto d’acqua.

La simbologia della fontana, con le api ed i soli, rimanda al fondatore del monumento Urbano VIII. Il termine "barcaccia" si riferisce alle imbarcazioni usate sul Tevere nel vicino porto di Ripetta. Altri motivi ispiratori per la fontana sono da ricercare, probabilmente, nella notizia secondo la quale esisteva nella zona una naumachia - edificio all’aperto dove si svolgevano giochi navali e battaglie con navi da guerra in miniatura - e nelle inondazioni del Tevere, che trascinavano le imbarcazioni fino ai piedi della Trinità de’ Monti.

Data di ultima verifica: 23/09/14 11:52
©2007 - Roma Versione classica